Posts tagged: italy

invidiabile sta­tus di anziano miliar­da­rio a tal punto cre­du­lone da scam­biare Ruby per la nipote di Mubarak. Quelle sei tele­fo­nate in una notte, alla que­stura di Milano, men­tre era a Parigi per un impor­tante ver­tice inter­na­zio­nale, erano sem­pli­ce­mente un gesto uma­ni­ta­rio verso una ragazza reclu­tata in una casa-famiglia dai suoi amici, malau­gu­ra­ta­mente finita in que­stura per furto. E come avrebbe potuto un pre­si­dente del con­si­glio, privo di col­la­bo­ra­tori e infor­ma­tori, imma­gi­nare che l’oggetto delle sue paterne cure fosse una mino­renne in cerca di pro­te­zione e denaro in cam­bio di
che la sua fede religiosa non sarà d’ostacolo, poiché le tradizioni del cattolicesimo laico cui Ella ha più volte fatto riferimento Le consentiranno di agire su questo terreno guardando innanzitutto alla volontà dei cittadini e non lasciandosi condizionare
i lupi attaccano persino i vitelli al pascolo
lasciateci le mani libere, i piedi, gli occhi, le orecchie
Da quando l’euro è iniziato siamo andati peggio degli altri. Non può dunque essere colpa della moneta unica e delle sue regole, una condizione uguale per tutti, ma di una differenza italiana. C’è qualcosa nella storia del nostro Paese che spieghi la sua debolezza?
(Imporre a Berlusconi di non frequentare pregiudicati è un po’ come impedire al Papa di vedere i preti)
(Pensate al dramma del poliziotto che scambia le donne per zainetti. Quel poveretto la sera torna a casa e si scopa una Samsonite) Il capo della polizia: “L’agente che ha calpestato la ragazza è un cretino, lo identificheremo”. Ma non sarà facile.
“È ora che Berlusconi lavori un po’” ha dichiarato un anziano ingerendo un barattolo di fagioli.
Celebra la Festa dell’Unità tedesca con la sua bevanda preferita, l’acqua minerale di Christinen.
senza aspettare che rientrasse a Napoli per consegnare la cocaina ai suoi destinatari, forse da un punto di vista di strategia investigativa perché